FAQ Frequently Asked Questions

Il decreto 9 aprile 2008, n.81 e le successive modifiche e integrazioni, costituiscono il testo unico delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro in Italia. Lo studio di Medicina del Lavoro Parassoni, direttamente e insieme a figure professionali selezionate, con le quali collabora da anni, è in grado di supportare l'azienda nell'adeguamento e nel mantenimento dell'aderenza a tutti gli aspetti di tale normativa.
Il medico competente (MC), è la figura cui il d.lgs. 81/08 attribuisce funzioni essenziali nella valutazione dei rischi per la salute in azienda, funzioni di sorveglianza sanitaria sui lavoratori per i quali viene evidenziata l'esposizione a rischi lavorativi e funzioni nella formazione degli stessi relativamente alle misure di prevenzione volte a minimizzare l'impatto di tali rischi sulla salute. Il medico competente deve avere dei requisiti specificati nel decreto stesso. Lo specialista in Medicina del Lavoro è a pieno titolo abilitato a svolgere le funzioni di medico competente aziendale.
Si, la Valutazione dei Rischi (VdR) è un obbligo sancito dal d.lgs. 81/08 in capo al Datore di Lavoro. Al fine di effettuare la valutazione dei rischi aziendali il Datore di Lavoro deve coinvolgere un medico iscritto all'elenco nazionale dei medici competenti. Il personale dello studio e collaboratori selezionati sono disponibili nell'assistere il Datore di Lavoro per tale adempimento.
No, la sorveglianza sanitaria, ovvero l'insieme degli atti medici finalizzati alla tutela dello stato di salute e sicurezza dei lavoratori, in relazione all’ambiente di lavoro, ai fattori di rischio professionali e alle modalità di svolgimento dell’attività lavorativa, è obbligatoria solo nei casi previsti dalla normativa vigente, ovvero in caso di esposizione del lavoratore a determinati rischi professionali (valutati nella fase preliminare di Valutazione dei Rischi).